giovedì 21 gennaio 2010

L'officina dei sapori - Roma

Se vi recaste in Via Flaminia 297, angolo via Donatello (dove affaccia Villa Flaminia), vi trovereste davanti all’Officina dei sapori, sbirciate pure e confidate!
Bello è quando un posto lo si scopre per caso, mentre si sta cercando altro e si prenota perché si pensa di aver rintracciato quello che si aveva in mente (che si è manifestato poi sulla via del ritorno). Poi la sorpresa di trovare un cantuccio accogliente, buono e dalla chiacchiera facile con lo chef Riccardo Zanni che sorride, scherza e spiega...

Ci portano un fagottino di pasta fillo con sopra aceto balsamico, al cui interno ci sono mozzarella e puntarelle.
Poi dal menù (che cambia con le stagioni):
ANTIPASTI
- insalata riccia con caprino, mirtilli e noci conditi col miele;
- carrozza di cicoria, pomodorini e mozzarella
PRIMO
- cappellacci con zucca su fonduta di gorgonzola e mostarda di mandarini (SUBLIMI, forse un po’ troppo pepe, ma non è poi così rilevante)
SECONDO
- hamburger di carne danese con chips, maionese, ketchup e salsa barbecue, nella quale ho rintracciato caffè, fatte in casa.
DOLCE
- creme bruleè con frutti di bosco saltati
VINO
- morellino di scansano

In più, sul finire, mentre tenevo Zanni a chiacchierare su zucca, gorgonzola e mostarda di mandarini, sul tavolo si è materializzato un piccolo vassoio di biscottini con pistacchi, gocce di cioccolato, frolla semplice a forma di cuore, tartufini mini mini al cioccolato e curry e un fagottino mini mini con marmellata - come ha detto Zanni - di viscide!!!
E mentre si gustava un limoncello (caduta di stile? Mia, intendo), ché la grappa ai frutti di bosco proposta era troppo alcoolica, è partita la spiegazione sulla frolla in grandi quantità e sui metodi per ottenerla più friabile e croccante. Proveròlla!

Detto ciò, qui si pensa già di ritornarci presto per provare altro. Voi???

N.B.: i prezzi sono medi per i ristoranti che propongono cucina creativa, nel senso che i primi, per fare un esempio, vanno dai 9 ai 14 euro. Il mio giudizio è che, quando c’è in campo la creatività, questi prezzi sono meritati, se il risultato è buono, ovvio.

P.S.: come si legge nel bigliettino in alto, c'è anche un'officina mobile (leggete mobail e non mobile, come ho detto io, anche se il mio è più simpatico!) per le ordinazioni a casa. Carino, no?

L'OFFICINA DEI SAPORI (al momento a questo indirizzo non c'è più questo ristorante. sto cercando di capire se pensavo di aprire altrove. appena sarà, lo segnalerò qui)
Via Flaminia, 297
00196 Roma
tel: 06 97600350
http://www.officinadeisapori.com/ (sito web non più funzionante)

3 commenti:

artetecaskitchen ha detto...

Ciao Robiciattola, piovo qui da un tuo commento a PaperoGiallo.
Zanni è un grandissimo e padroneggia davvero tutte le tecniche in cucina.
E' stato il mio chef ad un corso professionale.
Grande stima per lui.
Saluti
fabrizio

Robiciattola ha detto...

ma poi è così simpatico e cordiale...
vero?
professionalità e calore.
perfetto.

artetecaskitchen ha detto...

Beh, simpatico è simpatico ...
In più è bravissimo in cucina. Il master class al GR con lui è stata una bellissima esperienza e lui sa fare davvero tutto. Anche se i suoi gusti non incontrano in pieno i miei .... ma qui si discetta della tecnica, non degli ingredienti (il raviolo al cacao con zucca allo zenzero non è nelle mie corde, però grande lezione).
Se hai tempo e voglia, guarda qui:

http://www.arteteca.net/robamista/chef/dc/

Per la cronaca, io sono alla foto 23 della sezione VARIE ED EVENTUALI.

Ciao
Fabrizio

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...